Valutazione aree agricole

In che cosa consiste il servizio

La valutazione delle aree agricole entra in gioco nella compravendita, locazione o donazione delle stesse.

Le parti in gioco, ovvero venditore e comparatore possono di norma stabilire liberamente il prezzo di vendita di un terreno agricolo, ciò nonostante questa non deve differire dai valori di mercato di tale beni, al fine di evitare eventuali controlli e sanzioni da parte della Agenzia delle Entrate.

Questa infatti può modificare il valore del terreno stabilito dalle parti, se non lo reputa corrispondente al reale valore di mercato, elargendo conseguente sanzioni a carico della parte acquirente.

Criteri di valutazione il valore di mercato di un terreno agricolo

Per evitare eventuali accertamenti da parte della Agenzia delle Entrate, è utile fare intervenire un tecnico che stabilisca il reale valore di mercato del terreno agricolo che interessa vendere o comprare.

I criteri per individuare il probabile valore reale del bene sono utili prima di tutto quando si deve decidere il prezzo di vendita e quindi al momento dell'atto notarile, soprattutto se la vendita avviene senza un particolare scopo di lucro (come accade tra familiari).

Ecco i valori da usare come parametro:

  • il prezzo stabilito per la vendita o in generale per atti di trasferimento di terreni agricoli simili al nostro. L'Agenzia delle Entrate utilizza spesso questo metodo comparativo, che è legittimo se vengono presi a raffronto contratti conclusi nell'ultimo triennio e terreni con le stesse condizioni e caratteristiche di quello oggetto di rettifica;
  • il valore stabilito da una perizia giurata;
  • il valore desumibile dal reddito che astrattamente produce il terreno;
  • il prezzo medio degli annunci di vendita per terreni simili;
  • i valori agricoli medi. Questi vengono stabiliti dalle commissioni provinciali per le indennità di esproprio e vengono pubblicati anche dalla stessa Agenzia delle Entrate. Stabiliscono il prezzo medio in base al tipo di coltivazione praticata nel terreno agricolo;
  • il valore catastale del terreno, che si ottiene moltiplicando il reddito dominicale (è sempre indicato nella visura catastale) per il coefficiente relativo.

Per i terreni agricoli saranno poi fondamentali le condizioni e le caratteristiche intrinseche ed estrinseche degli stessi, elencate di seguito:

  • la vicinanza alle fonti di acqua e alle strade pubbliche;
  • la natura pianeggiante o meno del terreno;
  • la presenza di una coltivazione già in atto o lo stato incolto del terreno.

Come funziona

Dal punto di vista operativo, la stima si svolge con le seguenti modalità:

  1. rilievo documentale raccolta ed esame di planimetrie, disegni, ecc.;
  2. visita sopralluogo presso l'area oggetto d'analisi;
  3. indagine conoscitiva di mercato per l'accertamento di prezzi e valori recenti, al fine di sincerarsi dei valori realmente correnti dell'area;
  4. elaborazione dei dati ed redazione dell'elaborato finale, indicante il valore di mercato dell'area oggetto d'analisi.

A chi è rivolto il servizio

Privati - Piccole e medie imprese

Il servizio è rivolto a privati e ad aziende che vogliano per conto proprio fare un'analisi sul Valore di mercato di aree agricole, per avere una valutazione patrimoniale da immettersi eventualmente nel mercato senza incorrere a rischi di eventuali sanzioni da parte dell' Agenzia delle Entrate.

Agenzie immobiliari

Abbiamo pensato di rivolgere anche questo servizio alle agenzie immobiliari, che vogliano offrire alla propria clientela un'analisi precisa e dettagliata del Valore di mercato di aree adibite ad uso agricolo, allo scopo di ottenere una giusta collocazione dell'area nel mondo del mercato immobiliare, tutelandoli da eventuali futuri accertamenti e probabili sanzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Studi legali, Commercialisti, Notai

Il servizio è rivolto agli studi legali, di commercialisti e notarili, che vogliano offrire alla propria clientela un'analisi precisa e dettagliata del valore di terreni adibiti ad uso agricolo, al fine di dare un giusto valore al patrimonio immobiliare, destinato a scopi ereditari, successioni (o altro), che necessitando quindi di un equa valorizzazione per la migliore tutela dei propri assistiti contro eventuali accertamenti da parte dell'erario.

Costi

Prima consulenza gratuita in sede

Per le aree edificabili o ad diversa destinazione, il costo viene valutato a secondo della casistica in analisi, viene applicato quindi il costo di apertura pratica e in secondo momento, valutata la situazione d'intervento, si calcolerà il costo totale dell'elaborato peritale.